Medioriente, 2 manifestanti feriti in scontri con soldati a Hebron

Hebron (Cisgiordania), 21 feb. (LaPresse/AP) - Almeno due manifestanti palestinesi sono rimasti feriti in scontri con soldati israeliani a Hebron, in Cisgiordania. Lo ha riferito un funzionario palestinese, Aid Jabari, precisando che i due sono stati colpiti da proiettili di gomma durante una manifestazione nell'anniversario della chiusura di via Shuhada, situata in una zona commerciale della città, vicino alle case di coloni ebrei. L'esercito israeliano ha fatto sapere che tre manifestanti sono stati arrestati per aver lanciato pietre. La via Shuhada fu chiusa dalle forze armate per motivi di sicurezza a seguito di un attacco compiuto nel 1994 da un colono che uccise 29 fedeli musulmani in una moschea. Secondo i palestinesi, la chiusura della strada centrale ha avuto un impatto negativo e ha aiutato a rafforzare il controllo di Israele sull'area. A Hebron vivono circa 170mila palestinesi e 500 israeliani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata