Mediorente, Netanyahu a Obama: Non dirmi più cosa pensare di Hamas

Washington (Usa), 2 ago. (LaPresse/AP) - Dopo la brusca interruzione del cessate il fuoco a Gaza e l'intervento di ieri del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu avrebbe suggerito alla Casa Bianca di non forzare la tregua con i militanti palestinesi. Secondo fonti vicine a Netanyahu e al segretario di Stato John Kerry, il leader israeliano avrebbe intimato all'amministrazione di Obama di "Non dirmi mai più cosa pensare" sull'argomento. Secondo gli alti funzionari, il premier di Israele avrebbe detto che dovrebbero "fidarsi" di lui sulla questione e sulla mancanza di volontà di parte di Hamas di scendere a patti e affrontare colloqui per il cessate il fuoco. Una reazione forte da parte di Israele, che contesta a Stati Uniti e Nazioni Unite il tentativo di imporre la tregua e di essere "ingenui" a ritenere che il movimento di Hamas potrebbe aderirvi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata