Maxi attacco hacker negli Usa: fuori uso centinaia di siti
Nel mirino il provider Dyn, sono in corso le indagini per risalire ai responsabili

Le principali compagnie Internet statunitensi hanno subito interruzioni dei loro servizi online per diverse ore, dopo che il provider Dyn è stato colpito da un attacco hacker che ha interrotto il traffico di dati soprattutto sulla costa orientale americana. Tra i siti che hanno smesso di funzionare ci sono anche Twitter, Spotify, Reddit. Il vice presidente di Dyn, Scott Hilton, ha fatto sapere che indagini sono in corso per risalire ai responsabili dell'attacco hacker. "La nostra priorità nelle ultime due ore sono stati i nostri clienti e il ripristino del loro servizi", ha sottolineato. Dyn ha sede a Manchester, in New Hampshire, ed è un provider di servizi per la gestione degli indirizzi Internet. Tra i suoi clienti ci sono Pfizer, Visa, Netflix, Twitter, SoundCloud e BT.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata