Marocco, Laayoune snodo per commerci Africa-Europa: possibile sede di consolati
Marocco, Laayoune snodo per commerci Africa-Europa: possibile sede di consolati

Il re Mohammed VI è molto interessato al progetto

Ha avuto molto risalto in Marocco un servizio pubblicato dal quotidiano online Politicamente corretto.com in cui si chiede all'Italia e all'Unione europea di aprire consolati a Laayoune, nella provincia meridionale del Marocco, considerato uno snodo fondamentale per i rapporti tra l'Europa e il continente africano. Il servizio è stato ripreso da LesEco.ma, dove si evidenzia il fatto che si tratta di "uno spazio promettente per il futuro del commercio" e che il re Mohammed VI è molto interessato al progetto: non a caso ha compiuto alcuni viaggi nel continente africano e il Regno è ritornato in seno all'Unione africana. Nell'articolo di LesEco.ma si sottolinea che alla base delle efficienze commerciali ci sono due fattori: la stabilità politica e la capacità di cogliere le opportunità offerte dalla geografia. Elementi che "il Marocco è in grado di garantire". Di qui l'utilità, secondo Politicamente corretto.com, di aprire sedi diplomatiche a Laayoune da parte dell'Unione europea e della stessa Italia

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata