Marocco, dopo un anno di carcere torna libero rapper anti-governo

Casablanca (Marocco), 29 mar. (LaPresse/AP) - Il rapper marocchino Mouad Belghouat, noto come el-Haqed e molto attivo nel sociale, è stato rilasciato dopo un anno di carcere. Era stato condannato per insulti alla polizia. Parlando con la stampa dopo la scarcerazione, il rapper ha dichiarato che il periodo di detenzione è stato molto difficile e che ora si concentrerà su musica e studio. Belghouat, 26 anni, aveva scritto le canzoni utilizzate nel 2011 dal movimento filodemocratico che chiese riforme e la fine della corruzione nel Paese nordafricano. Nei suoi brani il cantante attaccava il re e i ricchi uomini d'affari del Marocco, mentre il testo di 'Dogs of the State' (i cani dello Stato) critica la polizia, definendola brutale e ingiusta. La condanna contro il rapper scattò in particolare a causa del video della canzone, giudicato offensivo verso la polizia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata