Marò, governo India: Inopportuna risoluzione Parlamento europeo

Nuova Delhi (India), 16 gen. (LaPresse) - Il governo indiano ha criticato la decisione del Parlamento europeo che ieri ha adottato una risoluzione per chiedere il ritorno dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Lo riporta The Hindu, spiegando che il governo ha definito la misura "non consigliabile" perché l'argomento è affidato alla giustizia. "La Corte suprema in India, nella sua decisione del 14 gennaio 2015, ha garantito tre mesi di estensione al marò italiano Massimiliano Latorre per la sua permanenza in Italia per motivi di salute, e l'altro marò, Salvatore Girone, vive nell'ambasciata italiana a Nuova Delhi", ha detto Syed Akbaruddin, portavoce del ministero degli Affari Esteri. "In queste circostanze, sarebbe stato consigliabile che il Parlamento europeo non avesse adottato la risoluzione", ha dichiarato Akbaruddin.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata