Marines Usa in partenza per Libia a rinforzo sicurezza dopo attacco

Washington (Usa), 12 set. (LaPresse/AP) - Circa 50 marines saranno inviati in Libia per rafforzare la sicurezza alle strutture diplomatiche, dopo l'attacco in cui a Bengasi sono rimasti uccisi l'ambasciatore americano e tre membri dello staff. Lo fanno sapere funzionari Usa con la condizione dell'anonimato, perché non autorizzati a rendere pubblica la notizia. I marines che saranno inviati in Libia fanno parte della squadra di elite Fleet Antiterrorism Security Team (FAST), addestrata a rispondere con urgenza alle minacce terroristiche e a rinforzare la sicurezza alle ambasciate americane.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata