Maratona Boston un anno dopo l'attentato: 36mila corridori ai blocchi di partenza

Boston (Massachusetts, Usa), 21 apr. (LaPresse/AP) - A un anno dall'attentato che causò la morte di tre persone e il ferimento di oltre 260, Boston si prepara alla Maratona 2014. A vigilare sulla sicurezza delle centinaia di migliaia di spettatori e dei 36mila corridori iscritti alla 118esima edizione saranno 3.500 agenti di polizia, oltre cento telecamere installate su tutto il percorso e 50 punti di osservazione intorno alla linea dell'arrivo. Sono stati anche imposti divieti su borse e zaini, mentre perquisizioni sono in programma. A uccidere lo scorso anno sono stati due ordigni artigianali costruiti con pentole a pressione e nascosti in zaini, fatti esplodere vicino alla linea del traguardo. "Abbiamo una presenza di polizia decisamente più massiccia, ma non vogliamo neppure trasformare una gara in una zona militarizzata. Quindi serve trovare un equilibrio, credo che ci siamo riusciti", ha dichiarato ieri il governatore del Massachusetts, Deval Patrick, a 'Face the Nation' di Cbs.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata