Mali, Mogherini: Ue pronta ad aumentare sostegno per difesa e sicurezza

Bruxelles (Belgio), 20 nov. (LaPresse/EFE) - "Ho presentato le condoglianze dell'Unione europea per le morti nell'attacco di oggi a Bamako e confermo che siamo pronti a rafforzare il nostro sostegno al Mali con tutti i nostri strumenti, compresi quelli per la difesa e la sicurezza". Lo ha dichiarato il capo della diplomazia dell'Unione europea, Federica Mogherini, in riferimento all'attacco jihadista di oggi in Mali, in cui sono rimaste uccise circa 27 persone. Dopo l'incontro con il presidente del Mali, Ibrahim Boubacar Keita, nel vertice dei paesi del Sahel che si è tenuto oggi in Ciad, Mogherini ha ribadito che "a questi attacchi terroristici, la nostra risposta più che mai l'unità".

"Oggi il Mali è di nuovo in lutto - ha dichiarato Mogherini in una nota - Con questo attacco sono già state colpite l'Africa e l'Europa". L'Unione europea e l'Africa "sono unite contro la minaccia terroristica. Insieme, siamo più forti", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata