Mali, mezzo Onu colpisce mina a Kidal: grave peacekeeper della Guinea

Bamako (Mali), 23 apr. (LaPresse/AP) - Un mezzo delle Nazioni unite che stava mettendo in sicurezza un campo di volo a Kidal, nel nord del Mali, ha colpito una mina e nell'esplosione è rimasto seriamente ferito un casco blu. Lo rende noto Olivier Salgado, portavoce delle forze Onu in Mali, precisando che il militare ferito fa parte del contingente proveniente dalla Guinea. Nelle ore precedenti era atterrato nel campo di volo un aereo con a bordo ufficiali delle Nazioni unite e ambasciatori europei diretti a Kidal. L'esplosione è avvenuta quando la delegazione era già in città. Nel marzo 2012 il nord del Mali è stato invaso da numerosi gruppi ribelli, fra cui militanti legati ad al-Qaeda. Kidal, in particolare, è stata ripetutamente attaccata dopo che l'anno scorso le forze francesi intervenute nell'area l'hanno liberata. La città è anche una roccaforte dei ribelli separatisti tuareg.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata