Mali, esplode mina nel nord: morto peacekeeper Onu del Ciad, 4 feriti

Bamako (Mali), 14 set. (LaPresse/AP) - Un peacekeeper originario del Ciad è morto e altri quattro sono rimasti feriti in Mali vicino alla città settentrionale di Kidal dopo che un veicolo Onu ha colpito una mina. Lo riferisce ad Associated Press un portavoce della missione Onu in Mali, Olivier Salgado. L'incidente è avvenuto nei pressi di Aguel'hoc, zona in cui in passato erano già esplose mine, compreso nel caso in cui il mese scorso rimasero uccisi quattro caschi blu delle Nazioni unite.

L'attacco non è stato rivendicato, ma i casi precedenti di mine esplose erano stati rivendicati da estremisti islamici legati ad al-Qaeda. A seguito del colpo di Stato militare del 2012 il nord del Mali è caduto nelle mani dei separatisti Tuareg e di un gruppo allora legato ad al-Qaeda.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata