Malesia, scandalo fondo 1MDB: ex premier dichiarato colpevole

Kuala Lumpur (Malesia), 28 lug. (LaPresse/AP) - L'ex primo ministro malese, Najib Razak, è stato dichiarato colpevole oggi nel suo primo processo per corruzione legato a uno dei più grandi scandali finanziari del mondo, il presunto saccheggio di miliardi di dollari del fondo di investimento statale 1MDB.

Najib, che ha affrontato un totale di 42 accuse in cinque processi separati legati allo scandalo 1MDB, dopo un percorso d'istruzione in Gran Bretagna, ha preso il potere come sesto primo ministro della Malesia nel 2009. L'istituzione di 1MDB risale a quando ha assunto l'incarico per accelerare apparentemente lo sviluppo economico della Malesia. Ma il fondo ha accumulato miliardi di debiti e gli investigatori statunitensi sostengono che almeno 4,5 miliardi di dollari siano stati rubati e riciclati dai soci di Najib per finanziare film di Hollywood e acquistare hotel, uno yacht di lusso, opere d'arte, gioielli e altre stravaganze. Più di 700 milioni di dollari dal fondo sarebbero finiti nei conti bancari di Najib. Anche la moglie di Najib e diversi funzionari del suo partito e del precedente governo sono stati accusati di corruzione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata