Malala torna a scuola per la prima volta dall'attacco dei talebani

Londra (Regno Unito), 19 mar. (LaPresse/AP) - La giovane attivista pakistana Malala Yousafzai, rimasta gravemente ferita nell'attentato dei talebani dello scorso 9 ottobre nella valle dello Swat, è tornata a scuola per la prima volta dall'aggressione. Malala è rientrata fra i banchi in una scuola superiore per ragazze a Birmingham, la Edgbaston High School. La 15enne fu portata nel Regno Unito dopo l'attacco per ricevere cure; a febbraio è stata dimessa dall'ospedale e i medici sostengono che si stia riprendendo bene. In un comunicato, Malala dice di essere stata molto contenta di tornare a scuola, aggiungendo che vuole che "tutte le ragazze del mondo abbiano questa fondamentale opportunità". I talebani dissero di avere colpito Malala perché promuoveva "il pensiero occidentale".

"Mi mancano molto i miei compagni in Pakistan, ma non vedo l'ora di incontrare gli insegnanti e farmi nuovi amici qui a Birmingham", ha detto Malala prima di andare a scuola. La giovane attivista dovrebbe restare nel Regno Unito per un periodo piuttosto lungo, poiché il padre Ziauddin ha ottenuto un posto al consolato del Pakistan a Birmingham.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata