Malala sta meglio: ancora segni di infezione, ma sta in piedi e scrive

Londra (Regno Unito), 19 ott. (LaPresse/AP) - L'attivista pakistana 15enne Malala Yousufzai, ricoverata nel Regno Unito dopo essere stata ferita dai talebani in un attentato nella valle dello Swat, è in grado di stare in piedi con un ausilio e di scrivere. Lo riferiscono i medici britannici, sottolineando tuttavia che segni di infezione sono ancora evidenti.

Il dottor Dave Rosser, direttore dell'ospedale Queen Elizabeth di Birmingham dove Malala è ricoverata, spiega che la ragazza sta "abbastanza bene da poter dire di essere contenta e da consentire a noi di condividere più dettagli sulle sue condizioni". L'infezione è probabilmente dovuta al proiettile che le ha sfiorato la testa. A causa dell'infezione, spiega ancora Rosser, "non è ancora fuori dai guai. Detto questo, sta molto bene. Infatti, era in piedi con un po' di aiuto per la prima volta questa mattina quando sono andato a trovarla". Le autorità della valle dello Swat inizialmente avevano riferito che Malala ha 14 anni, ma la sua scuola ha poi confermato che è nata il 12 luglio del 1997 e ha quindi 15 anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata