Macron fischiato alla Whirlpool. Folla grida: Marine presidente!
"Sono venuto su richiesta dei sindacati", ha cercato di spiegare Macron ai lavoratori

Emmanuel Macron è stato accolto da fischi al suo arrivo alla fabbrica Whirlpool di Amiens, dove aveva in programma di incontrare gli operai. Lo ha riferito Le Monde. Il candidato centrista indipendente alle presidenziali francesi è andato alla fabbrica dopo che in mattinata ha incontrato una delegazione sindacale alla Camera di commercio di Amiens, sua città natale, essendogli stato negato l'accesso alla proprietà dalla compagnia. A sorpresa, gli ha però 'rubato la scena' la sfidante dell'ultradestra Marine Le Pen, arrivata nel parcheggio della fabbrica per incontrare gli operai. "Sono venuto su richiesta dei sindacati", ha detto Macron ai lavoratori, mentre un gruppo scandiva lo slogan: "Marine, presidente!". Difficile, per il candidato, riuscire a farsi sentire.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata