M5S, Verhofstadt (Alde): Con accordo volevo indebolire l'euroscetticismo
"Forse sono troppo naif, dopo oltre 40 anni di politica"

L'obiettivo dell'accordo tra il Movimento 5 Stelle e l'Alde, l'Alleanza dei liberali e democratici in Europa, puntava a "indebolire l'euroscetticismo e il populismo", cosa che avrebbe portato ad un "enorme cambiamento nella politica italiana". Lo ha detto Guy Verhofstadt, capo di Alde, durante un dibattito per l'elezione del prossimo presidente dell'Europarlamento, promossa dalla testata Politico Europe. L'accordo, cui il M5S sembrava pronto dopo il via libera della base pentastellata, consultata online, è abortito perché all'interno della stessa Alde molti si erano ribellati a Verhofstadt. "Forse sono troppo naif, dopo oltre 40 anni di politica", ha commentato amaramente il leader dell'Alleanza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata