Los Angeles, centinaia di fan commemorano il rapper Nipsey Hussle

Centinaia di persone si sono radunate per commemorare Nipsey Hussle, il rapper americano - di origini eritree - assassinato il 31 marzo a colpi d'arma da fuoco vicino al suo negozio di abbigliamento a Los Angeles, nello stesso quartiere in cui era nato e cresciuto. Altre due persone sono rimaste ferite nella sparatoria. La polizia sta ancora indagando per identificare killer e movente dell'omicidio. I fan del rapper 33enne hanno deposto candele, fiori e dipinti di Hussle, suonando a lungo le sue canzoni. Il mese scorso, con il suo album d'esordio "Victory Lap", Hussle aveva ricevuto la sua prima nomination ai Grammy Awards nella categoria "Miglior album hip hop".