Caos Gatwick, ancora droni in volo: lo scalo chiude di nuovo

Non c'è pace per aeroporto e passeggeri

Chiude di nuovo l'aeroporto di Londra Gatwick, dopo la segnalazione di un nuovo drone nella zona. Dopo due giorni di paralisi e tanti disagi, si ferma ancora lo scalo che era stato inizialmente riaperto per "un numero limitato di voli". "Abbiamo attualmente sospeso le operazioni dell'aeroporto per precauzione, a causa di una segnalazione non confermata di drone", avvenuta verso le 18.10 italiane, ha dichiarato un portavoce.

La caccia ai responsabili prosegue, dopo che giovedì sera l'esercito è intervenuto dispiegando mezzi di abbattimento del tipo usato per combattere l'Isis. I media locali enfatizzano la pista di una protesta ambientalista, su cui si starebbero concentrando le autorità, mentre la polizia del Sussex ha fatto sapere che sta seguendo linee di indagini "significative" e che ci sono dei sospettati, ma che non sono stati effettuati fermi e nessuno è stato interrogato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata