Gran Bretagna, i cittadini ascoltano il premier Johnson e restano a casa. Strade deserte a Londra

Ma nei parchi è pieno di runners

(LaPresse) Le vie dello shopping nel centro di Londra sono quasi deserte dopo che il premier britannico Boris Johnson ha ordinato la sospensione di tre settimane di tutte le attività non essenziali a causa dell'emergenza coronavirus. Il governo, dopo aver a lungo sottovalutato la pandemia, ha invitato la maggior parte dei negozi a chiudere, ha vietato gli assembramenti di tre o più persone e ha detto che tutti, a parte chi svolge un "lavoro essenziale", dovrebbero uscire di casa solo per comprare cibo e medicinali o per fare brevi passeggiate. In metropolitana circolano poche persone, mentre gli autobus sono quasi vuoti. Nei parchi, tuttavia, si vede ancora molta gente intenta a fare jogging.