Libia, salgono a 87 morti per intossicazione da metanolo in alcolici

Tripoli (Libia), 17 mar. (LaPresse/AP) - Sale a 87 il bilancio dei morti per intossicazione da metanolo negli alcolici fatti in casa. Lo ha riferito il ministro della Salute libico, Nouri Doghman, sottolineando che a rimanere intossicati sono state in tutto 1.044 persone. In 15 sono rimasti ciechi, mentre altri sono finiti in coma o sono stati colpiti da insufficienza renale. Il ministro ha ammesso che molte persone sono state ricoverate tardi e il numero delle vittime potrebbe crescere. Le prime morti per intossicazioni da metanolo sono state segnalate una settimana fa. I deceduti hanno età comprese tra i 19 e i 50 anni. La vendita e il consumo di alcol è vietato nel Paese nordafricano e, come altrove per le droghe, c'è un mercato nero di alcol che a volte viene prodotto in aziende agricole clandestine.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata