Libia, rilasciate donne africane prigioniere dell'Isis
Più di 20 donne africane, che erano ostaggio dei militanti dello Stato Islamico, sono state rilasciate dalla prigione di Misurata, in Libia. Cinque sono nigeriane, molte altre sono eritree. L'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni si occuperà del loro rientro in patria.