Libia riammessa in Consiglio diritti umani da Assemblea generale Onu

New York (New York, Usa), 18 nov. (LaPresse/AP) - L'Assemblea generale delle Nazioni unite ha riammesso la Libia nel Consiglio per i diritti umani dell'Onu, da cui era stata sospesa il primo marzo in seguito alle violenze sui civili commesse dal regime di Muammar Gheddafi. In seguito alla morte del colonnello e all'istituzione di un nuovo governo a interim, l'Assemblea ha adottato oggi una risoluzione per accogliere nuovamente la Libia nell'organismo. I voti favorevoli sono stati 123, quattro i contrari e sei gli astenuti. Venezuela, Nicaragua, Bolivia ed Ecuador si sono opposti alla riammissione. Prima del voto, il viceambasciatore libico all'Onu, Ibrahim Dabbashi, ha sottolineato la volontà del Consiglio nazionale di transizione di difendere i diritti umani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata