Libia, Hrw: Saif al-Islam non ha ancora visto familiari né avvocati

Il Cairo (Egitto), 21 dic. (LaPresse/AP) - Saif al-Islam, il figlio di Muammar Gheddafi, non ha potuto incontrare un avvocato né membri della famiglia da quando è stato catturato dai ribelli libici. Lo ha fatto sapere il gruppo per i diritti umani Human Rights Watch (Hrw), i cui rappresentanti domenica scorsa sono andanti a trovare Saif nel carcere nella città di Zintan. Saif "non si è lamentato delle condizioni fisiche della detenzione", ha detto il consigliere speciale di Hrw, Fred Abrahams, che ha incontrato il figlio del colonnello. "Ma - ha aggiunto - è preoccupato soprattutto per il mancato contatto con la famiglia e con un avvocato". L'organizzazione ha fatto appello alle nuove autorità di Tripoli perché garantiscano a Saif una rappresentanza legale. Saif al-Islam è stato catturato a novembre scorso. La Corte penale internazionale lo aveva accusato di crimini contro l'umanità, ma le autorità della Libia vogliono che sia processato nel Paese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata