Libia, catturato ex portavoce di Gheddafi

Tripoli (Libia), 20 ott. (LaPresse/AP) - Il governo della Libia ha confermato l'arresto di Moussa Ibrahim, l'ex portavoce di Mu'ammar Gheddafi. Ne dà notizia l'agenzia di stampa libica. Ibrahim è stato catturato dalle forze del governo provvisorio libico lontano dalla città assediata di Bani Walid, ex roccaforte di Muammar Gheddafi a 140 chilometri a sud-est di Tripoli e ultimo bastione dei simpatizzanti del regime di Gheddafi.

La polizia ha fermato Ibrahim in un posto di blocco nella città di Tarhouna. Nella dichiarazione si afferma che l'ex portavoce del dittatore ucciso dai ribelli a Sirte il 20 ottobre 2011 è stato portato a Tripoli per essere interrogato. Non viene specificato quando è avvenuta la cattura. Ibrahim era diventato la voce del regime nel suo ultimo anno, spesso apparendo in televisione per prenderne le difese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata