Libia, attentatore consolato americano a Bengasi è negli Usa

Washington (Usa), 28 giu. (LaPresse/AP) - Ahmed Abu Khattala, accusato dell'attacco del settembre 2012 contro il consolato Usa a Bengasi in Libia, è stato trasferito negli Stati Uniti. Lo fa sapere un portavoce dell'ufficio della procura di Washington, William Miller, rifiutando di fornire ulteriori dettagli. Le misure di sicurezza al tribunale federale della città sono state rafforzate. Khattala sarà accusato per le morti dell'ambasciatore in Libia Chris Stevens e di altri tre cittadini americani, nell'attacco dell'11 settembre 2012. Le forze di sicurezza Usa lo hanno catturato in Libia due settimane fa e lo hanno interrogato a bordo di una nave anfibia da trasporto che lo ha portato negli Usa. Khattala potrebbe comparire già oggi davanti ai giudici.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata