Libia, aerei Nato bombardano zone in mano ai lealisti

Tripoli (Libia), 11 set. (LaPresse/AP) - Gli aerei della Nato hanno colpito diversi obiettivi in aree ancora in mano agli uomini fedeli a Muammar Gheddafi. L'alleanza ha detto di aver distrutto ieri un carro armato, due veicoli armati e un lanciarazzi vicino a Bani Walid. Altri attacchi sono stati condotti nelle zone intorno a Sirte, città natale di Gheddafi, e nelle città di Waddan e Sabha, nel sud del Paese. La Nato ha aperto il fuoco mentre i ribelli venivano respinti dai lealisti da Bani Walid. Il comandante sul campo dell'opposizione Abdel-Razak al-Nadouri ha detto che molti uomini erano entrati nella città, ma la Nato ha chiesto loro di indietreggiare per consentire gli attacchi aerei.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata