Libia, 11mila egiziani sono tornati in patria in 2 giorni

Il Cairo (Egitto), 7 ago. (LaPresse/AP) - Circa 11mila cittadini egiziani sono fuggiti dalla Libia negli ultimi due giorni attraverso la frontiera di Saloum. Lo riporta l'agenzia di stampa egiziana di Stato Mena, citando il funzionario responsabile del posto di confine, Hussein al-Mabbadi. Gli egiziani sono fuggiti dal Paese a causa dei combattimenti in corso nelle principali città della Libia, Tripoli e Bengasi. L'economia della Libia dipende fortemente dai lavoratori stranieri e gli egiziani sono considerati la componente principale di questa forza lavoro, con circa 600mila persone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata