Liberia al voto: Weah e Boakai si sfidano per la presidenza
L'ex attaccante del Milan e l'attuale vice presidente Joseph Boakai si affrontano al ballottaggio

Liberia al voto per eleggere il nuovo presidente. Due milioni di cittadini sono chiamati a scegliere fra l'ex attaccante del Milan George Weah, attualmente senatore del Congresso per il cambiamento democratico (Ccd), e l'attuale vice presidente Joseph Boakai, del Partito per l'unità (Pu). Il vincitore succederà alla attuale presidente Ellen Johnson-Sirleaf, che è in carica dal 2005, nel primo passaggio di consegne fra due presidenti eletti democraticamente da 73 anni a questa parte. I seggi sono aperti dalle 9 ora italiana e chiuderanno alle 19 ora italiana.

Si tratta di un ballottaggio: il primo turno delle presidenziali si è tenuto lo scorso 10 ottobre; questo secondo turno era inizialmente programmato per il 7 novembre, ma è stato ritardato dalle accuse di frode avanzate da parte del terzo candidato più votato il 10 ottobre, Charles Brumskine del Partito per la libertà (Pl), che sono state però respinte dalla Corte suprema. Al primo turno Weah è arrivato in testa, con il 38,4% dei voti (ottenendo la maggioranza in 11 delle 15 contee del Paese), mentre Boakai si era fermato al 28,8%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata