Libano, scambio prigionieri: anche ex moglie e figlia al-Baghdadi

Beirut (Libano), 1 dic. (LaPresse/Reuters) - Si è concluso lo scambio di prigionieri tra il governo libanese e i militanti di al-Nusra. Tra i 13 detenuti nelle carceri libanesi rilasciati oggi c'era anche Saja Dulaimi, ex moglie del leader dello Stato islamico, Abu Bakr al-Baghdadi. Le telecamere della tv al-Jazeera l'hanno ripresa completamente velata, mentre con i suoi tre figli (di cui una nata a giugno, figlia del Califfo) veniva veniva baciata e abbraccaita dai militanti del gruppo jihadista. Parlando ad al-Jazeera, la donna ha raccontato che il suo desiderio era quello di tornare a Beirut e poi partire alla volta della Turchia.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata