Libano al voto, affluenza al 49%: al voto 5% in meno rispetto al 2009
Dopo nove anni senza elezioni politiche. Per il ministro degli Interni questa mobilitazione registrata dopo la nuova legge elettorale adottata lo scorso anno

L'affluenza alle prime elezioni politiche in Libano dopo quasi un decennio ha raggiunto il 49%, contro il 54% della tornata del 2009. Lo ha detto il ministro degli Interni, Nohad Machnouk. Questa debole mobilitazione è stata registrata dopo che una nuova legge elettorale, basata sul proporzionale, è stata adottata lo scorso anno. "Questa legge, tuttavia, avrebbe dovuto generare un tasso di partecipazione più alto rispetto al 2009", ha riferito Machnouk.

Dopo nove anni senza elezioni politiche i seggi sono stati aperti domenica mattina alle 7 con code di fronte agli uffici fino dalle prime ore.

Massime le condizioni di sicurezza in cui si sono svolte le elezioni: tra 20.000 e 30.000 i poliziotti e i soldati schierati per garantire il voto. La misura è stata disposta dal ministero dell'Interno, in un paese colpito negli ultimi anni da diversi attacchi mortali e attentati.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata