La Turchia dopo il voto in Olanda: Europa presto teatro di guerre di religione
"Quando si guarda ai partiti si vede che non c'è differenza tra i socialdemocratici e Wilders. Hanno tutti la stessa mentalità fascista"

L'Europa sarà presto teatro di guerre di religione". Così il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha commentato il risultato elettorale in Olanda. "Quando si guarda ai partiti (olandesi, ndr) si vede che non c'è differenza tra i socialdemocratici e il fascista Wilders. Hanno tutti la stessa mentalità fascista - ha spiegato il ministro parlando nella provincia di Antalya - Dove andrete? Avete dato inizio al collasso dell'Europa. State trascinando l'Europa nel baratro. Presto inizieranno guerre di religione in Europa". gli ultimi giorni Ankara ha accusato Olanda e Germania di avere un comportamento nazista per aver impedito che due suoi ministri facessero campagna elettorale davanti ai cittadini turchi in questi Paesi chiedendo loro di sostenere la riforma costituzionale che darebbe maggiori poteri al presidente Recep Tayyip Erdogan.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata