LA SCHEDA - Parigi, la cronologia degli attacchi ricostruita dalla procura

Parigi (Francia), 14 nov. (LaPresse) - È di 129 morti e 352 feriti l'ultimo bilancio dell'ondata di attacchi che ha colpito ieri Parigi in diversi siti della città, fra cui la zona dello Stade de France e la sala concerti Bataclan, dove sono stati presi ostaggi ed è stato registrato il maggior numero di vittime. Gli attentati sono stati rivendicati oggi dallo Stato islamico e, secondo la procura, i terroristi hanno ucciso in modo coordinato ma divisi in tre gruppi.

Di seguito la ricostruzione della cronologia degli eventi che è stata fornita nell'ultima conferenza stampa dal procuratore di Parigi, François Molins.

ORE 21.20 - È stata sentita la prima detonazione dallo Stade de France, nel sobborgo di Saint Denis, dove era in corso la partita amichevole Francia-Germania. A provocarla è stato un kamikaze, che ha attivato una cintura esplosiva restando ucciso lui stesso e uccidendo un'altra persona.

ORE 21.27 - Nel decimo arrondissement di Parigi vengono attaccati a colpi d'arma da fuoco i clienti del bar 'Le Carillon' e del ristorante 'Petit Camboge' da terroristi arrivati a bordo di una Seat nera. In questo caso il bilancio è di 15 morti e 10 feriti.

ORE 21.30 - Un secondo kamikaze si fa saltare in aria con un gilet esplosivo vicino allo Stade de France e rimane ucciso.

ORE 21.32 - Nell'undicesimo arrondissement un'altra sparatoria all'incrocio fra Rue Fontaine au Roi e Rue Faubourg du Temple, davanti al bar 'A la bonne biere'. In questo caso il bilancio è di cinque morti e otto feriti. Anche qui i terroristi sono arrivati a bordo di una Seat nera.

ORE 21.36 - Altra sparatoria in Rue de la Charonne, nei pressi del ristorante 'La belle equipe'. In questo caso il bilancio è di 19 morti e diversi feriti.

ORE 21.40 - Un kamikaze si fa esplodere nel ristorante 'Le comptoir Voltaire' su Rue Voltaire, nell'undicesimo arrondissement, ferendo gravemente il proprietario e in modo meno grave altre persone.

ORE 21.40 - Un veicolo nero si ferma davanti alla sala concerti Bataclan, nell'undicesimo arrodissement, dove era in corso un concerto della band Eagles of Death Metal. Tre terroristi fanno irruzione all'interno e iniziano a sparare, prendendo alcuni ostaggi ed evocando Siria e Iraq. Qui è stato registrato il maggior numero di morti, 89 dei 129 morti registrati in totale in tutti gli attacchi.

ORE 21.54 - Un altro kamikaze si fa esplodere vicino allo Stade de France, in Rue de la Cokerie.

ORE 00.20 - Le forze di sicurezza lanciano un blitz alla sala concerti Bataclan per provare a liberare gli ostaggi. Muoiono i tre attentatori: uno ucciso dalla polizia, mentre gli altri due si fanno saltare in aria con cinture esplosive.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata