La premier norvegese gioca a Pokémon Go in Parlamento
Erna Solberg è stata fotografata intenta a cacciare mostriciattoli

Pokémon Go che passione. C'è chi non riesce proprio a resistere, c'è chi non riesce a smettere neanche nei momenti e nei luoghi dove sarebbe fortemente sconsigliato. La prima ministra norvegese, nonché leader del Partito conservatore, Erna Solberg fa parte di questo nutrito gruppo sociale. Martedì è stata paparazzata in Parlamento mentre tentatava, forse, di catturare Pikachu. La premier ha nascosto dietro lo schermo il suo smartphone e ha iniziato a dare caccia ai mostriciattoli, ma è stata pizzicata da occhi indiscreti. Non è la prima volta che viene sorpresa a giocare a Pokémon Go: è successo lo scorso agosto durante un'audizione parlamentare della commissione Difesa, lo stesso era accaduto in una visita istituzionale a Bratislava. La moda Pokémon Go è diventata una mania nei paesi scandinavi. Solberg non è la prima politica colta a giocare dentro alle stanze del potere. A farle compagnia anche la leader del partito liberale norvegese Trine Skei Grande.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata