La crisi turca pesa sulle borse europee
La crisi turca si fa sentire sui mercati europei, mentre la lira di Ankara continua a precipitare (- 9% ieri) trascinando al ribasso i mercati finanziari e le banche. Ieri lo spread tra Btp e Bund ha chiuso in rialzo a 278,8 punti, quota massima da maggio scorso. Nella prima seduta della settimana chiusura in rosso dei listini europei che solo sul finale hanno ridotto le perdite. Milano la peggiore ha chiuso a -0,58%, con il settore bancario ancora in sofferenza. Tra le peggiori Unicredit e Banco Bpm. In flessione anche le altre piazze finanziarie: Londra scivola dello 0,32%, Parigi sale dello 0,04% mentre Francoforte arretra dello 0,53%.