L'Ue agli Usa: "Escludeteci dai dazi". Ma Trump: "Necessari per sicurezza nazionale"
La commissaria Cecilia Malmstroem: "Siamo vostri partner". Macron sente il presidente Usa: "Siamo preoccupati"

L'Ue deve essere esclusa dai dazi in quanto partner degli Usa. Questa la posizione della commissaria Ue per il Commercio, Cecilia Malmstroem, che su Twitter spiega: "Giornata di incontri a Bruxelles con il ministro dell'Economia e del Commercio del Giappone Seko Hiroshige e con il rappresentante Usa per il Commercio Robert Lighthizer. Ho avuto una discussione franca con gli Usa sulla questione seria dei dazi su acciaio/alluminio. In quanto stretto partner degli Usa per sicurezza e commercio, l'Ue deve essere esclusa dalle misure annunciate". "Tuttavia - aggiunge - non c'è immediata chiarezza sulla procedura Usa esatta per l'esenzione, quindi le discussioni continueranno la prossima settimana".

 

 

Trump, in ogni caso, ribadisce l'importanza delle misure, fondamentali per "proteggere la sicurezza nazionale". Secondo quanto riferito dalla Casa Bianca, il presidente Usa, nel corso di un colloquio telefonico avuto ieri con il presidente francese Emmanuel Macron, ha sottolineato appunto che la sua decisione di imporre dazi "è necessaria e appropriata per proteggere la sicurezza nazionale". I due presidenti, fa sapere l'amministrazione, hanno anche discusso di "vie alternative per affrontare le preoccupazioni degli Stati Uniti". Ieri anche l'Eliseo aveva riferito della telefonata, spiegando che Macron aveva espresso a Trump le sue "vive preoccupazioni" per i dazi,  evocando il rischio di una "guerra commerciale, da cui tutti i Paesi coinvolti uscirebbero perdenti".

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata