L'Inghilterra torna a celebrare i matrimoni ma con alcune restrizioni

Consentite le cerimonie con un numero massimo di 30 invitati

Tornano a suonare a festa le campane in Inghilterra dove si è ripreso a celebrare i matrimoni dopo che il governo di Boris Johnson ha deciso di allentare le restrizioni imposte per contenere l’emergenza coronavirus. Negli scorsi mesi infatti, Oltremanica come in gran parte d’Europa, le coppie sono state costrette a posticipare il loro "grande giorno" per evitare la diffusione dei contagi. Dallo scorso fine settimana però matrimoni, unioni civili e altre cerimonie sono state autorizzate a riprendere a patto che rispettino le nuove linee guida in materia di igiene e distanziamento sociale e che soprattutto non abbiano più di 30 invitati.