L'immigrazione fa volare la Brexit: aumentano i favorevoli
Cresce il fronte del si dal 40 al 43%

Cresce il numero di britannici favorevoli alla Brexit, l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea. In un nuovo sondaggio pubblicato oggi dalla versione domenicale dell'Observer, i sostenitori della Brexit sarebbero circa il 43%, in aumento di tre punti percentuali dall'ultima rilevazione due settimane fa. L'inchiesta si basa su 2.007 persone intervistate negli ultimi dieci giorni in coincidenza con il dibattito sull'immigrazione che ha caratterizzata la campagna politica dell'ultima settimana. 

Secondo il sondaggio infatti, due su cinque votanti hanno citato il tema dell'immigrazione come una delle questioni più importanti su cui si divideranno i britannici nel referendum del prossimo 23 giugno. La metà degli intervistati crede inoltre che la questione potrebbe essere controllata meglio se il Paese uscisse dall'Ue. L'Ufficio nazionale di Statistica (Ons) ha fatto sapere nei giorni scorsi che l'immigrazione netta nel Regno Unito (cioè il numero di persone che entrano rispetto a quelle che escono) è aumentata nel 2015 a 333mila persone, 10mila in più rispetto all'anno precedente.
Il governo ha promesso di ridurre a 100mila gli arrivi annuali, riconoscendo che si tratta di una sfida.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata