L'attivista e blogger cinese Wu Gan condannato a 8 anni per sovversione
L'attivista condannato anche a cinque anni di privazione dei suoi diritti politici

L'attivista cinese per i diritti umani e blogger Wu Gan, noto per l'ironia e l'umorismo delle sue campagne, è stato condannato oggi a otto anni di carcere per "sovversione contro il potere statale", secondo la corte nella città di Tianjin (nord) dove è stata emessa la sentenza.

Il processo giudiziario, avviato il 14 agosto alla People's Court Number Two, ha anche condannato Wu a cinque anni di privazione dei suoi diritti politici. Come è successo all'inizio del processo, la polizia oggi ha impedito ai giornalisti di entrare in aula.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata