L'appello di Corbyn al Glastonbury Festival: Giustizia e pace nel mondo
Il leader del partito laburista britannico accolto come una rockstar dalla giovane folla

Il leader del partito laburista britannico, Jeremy Corbyn, in un intervento al Glastonbury Festival ha chiesto che ci siano "diritti umani, pace, giustizia e democrazia" nel mondo. Accolto come una rockstar dalla giovane folla, ha chiesto agli spettatori: "Sapete che la politica riguarda in realtà la vita quotidiana?". In risposta, ha ricevuto un'ondata di applausi. È stato soprattutto applaudito per i suoi commenti in difesa dei rifugiati e a favore dell'uguaglianza.

Diversi artisti e gruppi che hanno suonato al festival hanno espresso appoggio per Corbyn, il cui laburismo di sinistra contro molti pronostici ha avuto grande sostegno alle elezioni anticipate dove i conservatori della premier Theresa May hanno perso la maggioranza assoluta. Tra le star che si sono schierate in suo favore, il cantante dei Radiohead Thom Yorke, che ha detto: "Arrivederci Theresa, chiudi la porta quando esci".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata