Kosovo, innalzata sicurezza a Mitrovica in vista elezioni domenica

Pristina (Kosovo), 15 nov. (LaPresse/AP) - Le forze internazionali e locali stanno incrementando la loro presenza nel nord del Kosovo, zona turbolenta della regione, per evitare che si ripetano le violenze domenica, quando saranno ripetute le elezioni in tre seggi di Mitrovica dopo le violenze e intimidazioni che si erano verificate nel voto di domenica 3 novembre. I peacekeeper della Nato e la missione Eulex affiancheranno le autorità kosovare fuori dalle stazioni di voto, si legge in un comunicato congiunto delle forze coinvolte. La ripetizione del voto nei tre seggi di Mitrovica è stata decisa dopo che alcuni uomini mascherati hanno aggredito il personale e distrutto il materiale per elettorale durante le elezioni del 3 novembre. A opporsi al voto sono i serbi più radicali. La partecipazione dei serbi alle elezioni è però decisiva nell'ambito dell'accordo europeo mirato a normalizzare le relazioni fra Kosovo e Serbia. Il Kosovo è una ex provincia serba e Belgrado non riconosce l'indipendenza che ha proclamato unilateralmente nel 2008.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata