Kenya,rogo-record di avorio e corni, 150 milioni in fumo
Sono costate la vita di 6mila-7mila tra elefanti e rinoceronti

Centocinquanta tonnellate di avorio, che sono costate la vita di 6mila-7mila elefanti, e oltre 1 tonnellata e mezza di corni di rinoceronte confiscati al mercato illegale verranno bruciati sabato prossimo nel Nairobi National Park, in Kenya. Sarà il 34'mo rogo di avorio confiscato e il maggiore mai avvenuto nella storia recente e sono attesi circa 1.000 ospiti per assistere alla cerimonia. L'evento è sostenuto dal Kenya Wildlife Service (KWS) e Stop Ivory, insieme all'Africa Wildlife Foundation, Save the Elephants e molte altre organizzazioni . Il messaggio che si vuole trasmettere è molto chiaro: il traffico illegale di prodotti di natura come avorio, corni, pelli di animali protetti come tigri e scimmie, deve essere contrastato con tutte le forze e soprattutto deve essere scoraggiato l'acquisto di prodotti che provengono dal mercato nero di natura. Eliminare gli stock di avorio confiscato è anche un deterrente contro il possibile commercio illegale di questo materiale intercettato dai controlli e dalle indagini portate avanti dal governo africano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata