Kenya, proteste per elezioni fasulle: polizia usa gas lacrimogeni contro la folla
Situazione infuocata in Kenya, dove la polizia ha lanciato gas lacrimogeni all’indirizzo dei manifestanti che a Nairobi chiedevano le dimissioni dei funzionari eletti nel corso delle ultime elezioni vinte dal presidente Uhuru Kenyatta, poi annullate per brogli dalla Corte Suprema. La nuova votazione è prevista per il 26 ottobre. Gli scontri nel Paese tra sostenitori dell’opposizione e forze dell’ordine proseguono da oltre un mese e hanno già portato alla morte di 28 persone.