Kenya, la Corte suprema annulla le elezioni presidenziali
Il leader dell'opposizione Odinga esulta: "Giorno storico per l'Africa"

La Corte Suprema del Kenya ha dichiarato nulle le elezioni presidenziali dell'8 agosto e ha ordinato di ripeterle entro 60 giorni. Il presidente della Corte suprema David Maraga ha dichiarato che la tornata elettorale che ha portato alla riconferma di Uhuru Kenyatta ha avuto irregolarità grossolane che hanno colpito l'integrità delle elezioni.

"Questo è veramente un giorno storico per il popolo del Kenya". Questo il commento del leader dell'opposizione e candidato alle presidenziali Raila Odinga. "Per la prima volta nella storia della democratizzazione africana è stata pronunciata una sentenza che annulla elezioni presidenziali irregolari".


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata