Kenya, una delle vittime dell'attentato era sopravvissuto all'11 settembre

È uno statunitense di 40 anni

Era sopravvissuto oltre 17 anni fa agli attacchi terroristici a New York, ma questa volta non ce l'ha fatta. Jason Spindler, statunitense di 40 anni, è una delle 21 persone rimaste uccise nell'assalto all'albergo di Nairobi, in Kenya, rivendicato dal gruppo terroristico al-Shabaab.

Co-fondatore di una società specializzata in progetti di economia sostenibile per Paesi in via di sviluppo, l'identità dell'uomo è stata condermata a diversi media americani dalla madre Sarah Spindler e dal fratello Jonathan Spindler. Sembra che l'11 settembre 2001, il ragazzo fosse riuscito a fuggire dall'edificio 7 del World Trade Center, dove lavorava come analista per la banca d'affari Salomon Brothers. L'edificio fu poi completamente distrutto a seguito del collasso della torre Nord.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata