Kenya, attacco al-Shabab contro autobus nel nordest: 2 morti, 4 feriti

Mombasa (Kenya), 21 dic. (LaPresse/Reuters) - Due persone sono state uccise da militanti somali del gruppo al-Shabab nella contea di Mandera, nel nordest del Kenya. I militanti hanno crivellato di colpi il bus su cui le vittime viaggiavano. Lo hanno riferito la polizia locale e un portavoce del gruppo militante. Dopo un attacco simile avvenuto circa un anno fa, in cui i terroristi presero d'assalto un autobus nella stessa zona e uccisero 28 passeggeri non musulmani, la polizia ha fornito scorte armate ai pullman in transito nell'area. Tuttavia il portavoce della polizia, Charles Owino, ha spiegato che il bus attaccato oggi non era scortato perché aveva saltato un posto di blocco predisposto alla fornitura della protezione. Owino ha affermato che altre quattro persone sono rimaste ferite nell'attacco.

Sheikh Abdiasis Abu Musab, portavoce militare di al-Shabab, ha rivendicato la responsabilità dell'assalto. "Ci siamo noi dietro l'attacco", ha detto in un comunicato a Reuters. "Alcuni nemici cristiani sono morti e altri sono rimasti feriti", ha aggiunto. Al-Shabab ha dichiarato in passato che porterà avanti i propri attacchi in Kenya fino a quando Nairobi non avrà ritirato le proprie truppe dalla missione dell'Unione africana operativa in Somalia contro il gruppo. I militanti sostengono inoltre che il nordest del Kenya dovrebbe fare parte della Somalia.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata