Kate, procura Regno Unito valuta possibili reati per telefonata-scherzo

Londra (Regno Unito), 22 dic. (LaPresse/AP) - La procura sta valutando "se possano essere stati commessi reati con la telefonata-scherzo" fatta all'ospedale King Edward VII di Londra in cui era ricoverata Kate Middleton per nausee dovute alla gravidanza. Lo riferisce la Metropolitan Police di Londra, spiegando di avere presentato la documentazione al Crown Prosecution Service del Regno Unito. Non è chiaro che tipo di reati, se ce ne sono, i procuratori stiano valutando. Lo scherzo telefonico è stato realizzato da due conduttori della radio australiana 2DayFM, Mel Greig e Michael Christian.

I due hanno chiamato l'ospedale spacciandosi per la regina Elisabetta e il principe Carlo, chiedendo di avere informazioni sulle condizioni di salute di Kate. Ha risposto un'infermiera, che ha passato la chiamata a una collega, la quale ha sua volta ha dato notizie sulla duchessa di Cambridge. La telefonata è stata mandata in onda. Il caso è scoppiato quando la prima infermiera che rispose al telefono, Jacintha Saldanha, è stata trovata morta impiccata nella sua stanza tre giorni dopo lo scherzo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata