Kashmir, Pakistan accusa India: 4 civili uccisi da soldati al confine

Islamabad (Pakistan), 16 lug. (LaPresse/EFE) - Le autorità del Pakistan hanno accusato le forze armate dell'India di avere ucciso quattro civili e di averne feriti altri cinque lungo la linea di controllo nella regione del Kashmir, mentre Nuova Delhi ha a sua volta accusato Islamabad di avere ferito quattro civili. In un comunicato, il ministero degli Esteri pakistano afferma che le forze indiane hanno aperto il fuoco "senza provocazione" intorno alla mezzanotte locale nella zona di Nezapir e poco dopo nell'area di Chaprar, causando la morte di quattro persone e il ferimento di cinque.

"Le truppe pakistane hanno risposto mostrando compostezza", si legge nel comunicato del ministero di Islamabad. Una fonte anonima della polizia indiana ha poi riferito all'agenzia di stampa indiana Ians che nella mattinata locale i colpi sparati dalle forze pakistane al confine hanno causato il ferimento di quattro civili

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata