Kanye West alla Casa Bianca da Trump: la corsa verso le presidenziali del 2020

Il rapper, marito di Kim Kardashian, sostenitore del presidente Usa. Insieme parleranno di come migliorare il sistema della giustizia, delle possibilità di lavoro per ex detenuti e come aumentare i posti di lavoro nella zona di Chicago

Kanye West continua ad essere incredibilmente al centro della scena politica statunitense. Il rapper, marito di Kim Kardashian, non ha mai fatto mistero della sua simpatia per i repubblicani e, in particolare, per il presidente Donald Trump. Recente la valanga di critiche arrivate dopo la sua proposta di abolire il tredicesimo emendamento della Costituzione che mise fine alla schiavitù. Proprio a causa delle polemiche, West ha abbandonato tutti i social network, ma sembra ben lontano dal ritirarsi dalla bagarre politica.

Il New York Times rivela infatti che il rapper incontrerà Trump e suo genero, Jared Kushner, giovedì alla Casa Bianca. Secondo fonti che hanno familiarità con il programma della giornata, West prima incontrerà Kushner e poi pranzerà con il presidente. Da indiscrezioni, sembra che, dove lui stesso è cresciuto e dove, come lui stesso ha recentemente raccontato, spera di tornare a vivere. E se un rappresentante del rapper ha confermato l'incontro, al momento non arriva alcuna notizia da parte della Casa Bianca.

Trump e Kushner, però, hanno già discusso recentemente degli stessi argomenti con la moglie di West, Kim Kardashian. Proprio dietro sua insistenza, infatti, il presidente ha commutato l'ergastolo di Alice Johnson, una donna afroamericana in carcere per crimini legati alla droga. West, sostenitore di lungo corso di Trump, durante gli Mtv Video Music Awards 2015 aveva annunciato la sua intenzione di candidarsi alle presidenziali degli Stati Uniti del 2020, e ogni tipo di incontro politico rafforza l'ipotesi di una sua partecipazione attiva al prossimo turno elettorale. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata