Jo Cox denunciò minacce e a marzo la polizia arrestò un uomo
L'uomo non era però quello arrestato ieri

 La deputata britannica laburista Jo Cox, uccisa ieri a Birstall, vicino Leeds, aveva contattato la polizia dopo avere ricevuto delle minacce e nell'ambito delle indagini partite da quella segnalazione a marzo era stato arrestato un uomo. Lo riferisce la polizia locale, precisando però che l'uomo arrestato quella volta non era il 52enne fermato ieri in West Yorkshire.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata