Jimmy Carter: Possibilità accordo pace Israele-Palestina sta svanendo

Gerusalemme, 22 ott. (LaPresse/AP) - La prospettiva di un accordo di pace tra Israele e Palestina "sta svanendo". Lo ha dichiarato a Gerusalemme l'ex presidente statunitense Jimmy Carter, definendo "catastrofica" la situazione attuale nella regione. In seguito, il 39esimo inquilino della Casa Bianca ha condannato Israele per la costruzione di colonie in Cisgiordania e l'isolamento crescente di Gerusalemme est.

"Abbiamo raggiunto uno stadio di crisi", ha spiegato. Carter sta partecipando a una visita di due giorni a capo di una delegazione nota come 'The elders' (Gli anziani o i saggi, ndr) composta, tra gli altri, dall'ex premier norvegese Gro Harlem Brundtland e dall'ex presidente irlandese Mary Robinson.

Il gruppo, che domani partirà per l'Egitto, ha incontrato il capo di Stato israeliano Shimon Peres e l'omologo palestinese Mahmoud Abbas. Da tempo critico nei confronti di Israele, nel suo libro del 2006 'Palestina: Pace non apartheid', Carter sosteneva che le colonie israeliane sui territori palestinesi siano il principale ostacolo a un accordo di pace.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata